I parassiti ed i loro danni

Su ogni individuo vengono localizzati in media un milione di parassiti, senza che questi diano alcun sintomo. Questi parassiti creano nel nostro organismo il loro habitat e modificano il nostro DNA; possono perfino influenzare il nostro comportamento e spesso provocare numerose malattie gravi e croniche. E' una battaglia infinita, che si svolge nel nostro organismo fin dai tempi primitivi e che i parassiti potrebbero vincere.

I parassiti sono ovunque, anche dove non ci aspetteremo di trovarli. I parassiti possono depositarsi in ogni parte dell'organismo. Qualche volta non ce ne accorgiamo minimamente. Vivono nel nostro sangue e si stabiliscono nelle nostre viscere e in tutti i nostri organi, come il fegato e perfino gli occhi. Coloro che trascorrono le loro vacanze in un paese esotico, talvolta tornano a casa con un ricordo sgradevole, senza notarlo immediatamente. Ma non solo dalle nostre vacanze: spesso i parassiti provengono dai nostri animali domestici, dai nostri alimenti ecc..

I Parassiti sono i cacciatori più abili del nostro pianeta e noi siamo le loro vittime.

Dott.ssa Hulda Clark, Ph. D., HP


Per sconfiggere una malattia o per lo meno affinché una terapia abbia successo, basta liberare il proprio organismo dai parassiti. Il trattamento antiparassitario alle erbe si può facilmente seguire nella propria abitazione.
Sempre più persone e anche terapeuti seguono i consigli della dottoressa Clark.

Le malattie croniche sono principalmente malattie parassitarie.

L’idea di nascondere parassiti nel proprio organismo provoca disgusto nella maggior parte delle persone. Così preferiamo rifiutare con enfasi questa idea e crediamo di essere ampiamente protetti contro i parassiti a causa delle condizioni igieniche nel nostro paese. Abbiamo imparato che i parassiti si trovano solo nelle aree tropicali o fra le popolazioni che vivono in condizioni igieniche pessime. Tuttavia questo è un malinteso pericoloso, che nasce da una mancanza di consapevolezza dei fattori di rischio oltre che dei sintomi, che attirerebbero la nostra attenzione su un’infezione da parassiti.

Gli esperti considerano i parassiti come diagnosi mancante durante lo sviluppo di molti problemi di salute cronici. Parlano di epidemia nascosta, di cui la maggior parte dei medici non è consapevole, poiché i metodi per la diagnosi sono molto difficili e talvolta impossibili.

Esami su campioni di feci scelti casualmente- metodo standard usato dalla maggior parte dei medici - sono risultati insufficienti e inattendibili. Basandosi su risultati negativi errati, la maggior parte dei medici esclude che i parassiti possano provocare una malattia. Inoltre i sintomi non sempre si manifestano immediatamente dopo aver contratto l’infezione. In molti casi si presentano giorni e perfino mesi più tardi. Se, nonostante queste difficoltà, viene diagnosticata un’infezione da parassiti e curata con farmaci, non raramente si manifestano in seguito nuovi problemi dovuti agli effetti collaterali spesso gravi, causati da medicinali chimici prescritti usualmente. Finora hanno dominato i metodi a scopo lucrativo dell’industria farmaceutica, il cui procedimento è prolungare una malattia invece di curarla. Troppe persone in buona salute avrebbero un effetto sfavorevole sull’intera economia! Per uscire da questo circolo vizioso, è assolutamente necessario fare da sé oggigiorno.

Ma poiché il rilevamento e la disintossicazione dai parassiti nel corpo può definitivamente risolvere il segreto di molte malattie croniche, sempre più terapeuti, che lavorano principalmente in modo indipendente da questi sistemi (e le persone coinvolte) drizzano le loro orecchie. Sono sempre di più coloro che possono confermare un miglioramento delle loro malattie fino ad una completa guarigione grazie ad una terapia.

Non solo i grandi vermi solitari possono provocare una condizione di deficienza nutrizionale con conseguenze come la stanchezza , l’apatia, la depressione, la mancanza di concentrazione, un indebolimento della memoria e molto altro ancora. Una grande quantità di piccoli parassiti può avere lo stesso effetto. Inoltre i parassiti possono irritare, infiammare e perforare le pareti intestinali. Queste ultime aumentano la loro porosità, permettendo a grandi molecole non assimilate di penetrare nel circolo ematico con conseguenti allergie alimentari. All'esterno i parassiti intestinali possono localizzarsi nelle articolazioni e nei muscoli, causando infiammazioni e la formazione di cisti. I dolori che ne derivano sono spesso attribuiti alle artriti. I parassiti possono spostarsi nel cervello e formare granulomi nei polmoni, fegato, utero o altri organi. Le loro sostanze metaboliche tossiche possono attaccare il sistema nervoso centrale. Da ciò ne deriva spesso irrequietezza, depressione e fobie.


Quando i parassiti penetrano nella pelle, spesso provocano eruzioni cutanee, eczema, edemi, noduli, (papule), accessi o dermatite pruriginose.

La dott.ssa Hulda Regehr Clark ha scoperto che diversi vermi, per esempio i parassiti intestinali e epatici, che normalmente si manifestano negli esseri umani solo nella loro forma matura, potrebbero compiere tutte le sei fasi del loro sviluppo in un individuo, se nell’organismo sono presenti solventi. Possono lasciare l’organo nel quale si depositano normalmente e completare il loro sviluppo in ogni altro organo o parte dell’organismo. Quando iniziano la loro riproduzione, possono formarsi numerose tipologie di tumori, come hanno dimostrato le ricerche della dott.ssa Clark. I ricercatori hanno scoperto che i parassiti intestinali scomparivano nel 100% dei casi di tumore, curati con la sua terapia. Anche l’alzheimer, il diabete, la malattia di hodgkin e molte altre possono essere curate, eliminando i parassiti dal nostro organismo.

Poiché il processo descritto può avvenire solo in presenza di solventi, la dott.ssa Clark lo chiama un nuovo tipo di parassitismo, causato dagli effetti collaterali della nostra società moderna del benessere. I solventi si possono trovare non solo nelle vernici, nei colori, nei detergenti e nei pavimenti sintetici, ma anche nei prodotti per la cura del corpo, come creme, shampoo, saponi, dentifrici ecc., oltre che negli alimenti trattati, dove probabilmente vengono estratti a causa della sterilizzazione dei macchinari di imbottigliamento e di lavorazione, durante il processo di fabbricazione o di aggiunta di aromi e coloranti, estratti per mezzo di solventi.

(La dott.ssa Regehr Hulda Clark fa notare che il solvente alcool propilico, rilevato nell’organismo in tutti i casi di tumore, viene utilizzato dall’uomo da circa 100 anni, proprio da quando si è manifestato il tumore. In precedenza questo solvente era usato molto raramente.)

In più la presenza di parassiti provoca un enorme indebolimento del sistema immunitario. Diversi parassiti, come per esempio il diffuso protozoo Giardia Lamblia riduce la produzione di Immunoglobulina A e impedisce con ciò il buon funzionamento delle difese immunitarie. La reazione immunitaria è così costantemente stimolata dalla presenza dei parassiti. Questa continua stimolazione può alla fine indebolire il sistema immunitario essenziale. Alla mancanza di consapevolezza della maggior parte dei medici per l’estensione delle infezioni causate da parassiti si aggiunge anche il fatto che un'infezione è spesso difficile da diagnosticare.

(L’essere umano in ogni secondo della sua vita è in equilibrio fra la salute e la malattia. Finché il sistema immunitario è abbastanza forte, questo è un processo del tutto normale. Tuttavia, appena il sistema immunitario si indebolisce a causa dei numerosi agenti inquinanti e dei parassiti, funghi e altri microbi, questo perde il suo equilibrio e può difendersi sempre meno. Da questa irregolarità si sono sviluppate molte delle cosiddette vecchie e nuove malattie croniche, che colpiscono anche la psiche (sistema nervoso).

Qui entra in gioco il programma antiparassitario - disintossicazione dei reni, del fegato e dell’intestino-che può ristabilire l’equilibrio fra infezione e resistenza da parte del sistema immunitario. Con il programma antiparassitario, i parassiti verranno distrutti entro poche settimane. Solo così molte malattie croniche spesso scompaiono o possono essere curate facilmente e in modo duraturo con ulteriori mezzi terapeutici.

Per sconfiggere una malattia o almeno curarla con successo, sono sufficienti normalmente pochi giorni per liberare l’organismo dai parassiti. Il trattamento antiparassitario alle erbe può essere facilmente seguito da casa. Nel frattempo sempre più persone e terapeuti stanno seguendo i consigli della dott.ssa Clark.

La terapia della dott.ssa Clark consiste principalmente in trattamenti da seguire a casa e processi di disintossicazione per quelle malattie per cui i terapeuti non sono necessari (o in caso di malattie non gravi). In tal modo si può risparmiare molto denaro.


Quando si inizia a seguire il trattamento antiparassitario della dott.ssa Clark, si hanno spesso risultati immediati ed evidenti.


Durante il trattamento della dott.ssa Clark e il processo di disintossicazione, il paziente impara molto sul proprio organismo e acquisisce una certa abilità a parlare di se stesso. Se dovesse sottoporsi ad una visita da un terapeuta, non dovrebbe più approvare tutto quello che gli viene proposto, ma potrebbe trovare perfino il coraggio di dissentire grazie al suo grado di informazione.

I motivi del successo delle terapie della dott.ssa Clark sono:

Non c’è lingua più chiara del successo, anche quando le teorie fondamentali e i metodi applicati sembrano essere discutibili nel campo della medicina tradizionale.

La relazione fra tossine depositate e infestazione parassitaria é un fattore importante in caso di malattie croniche, come è confermato anche dai risultati di altri ricercatori, p.e. Klinghardt (esposizione ai metalli nelle infezioni fungine) o Enderlein (microscopia in campo scuro).

La terapia della dott.ssa Clark nel complesso produce una riorganizzazione fondamentale dell’intera esistenza: disintossicazione dell’intestino, dei reni e del fegato, eliminazione delle tossine per un modo di vita più naturale ed igienico. Questo porta ad un miglioramento definitivo dell’ambiente, cosicché i virus e le malattie non hanno possibilità di stabilirsi nell’organismo.

L’argomento sulla spiegazione della dott.ssa Clark di come il sistema funzioni serve a nascondere la nuova pratica e l’ingegnosa scoperta: che la presenza di un parassita venga testata usando solo il principio di biorisonanza o che in effetti sia presente fisicamente, è irrilevante per il successo della terapia – in entrambi i casi si ottiene il medesimo effetto! E la domanda fino a che punto sia corretta la spiegazione di come il sistema funzioni, non fa molta differenza per il paziente sottocura.

"...la genialità della cosa è che non devi attendere mesi o perfino anni, grandi miglioramenti avvengono nella maggior parte dei casi solo dopo pochi giorni"

La dott.ssa Clark ha mostrato che le vere cause della maggior parte delle malattie sono le tossine e i virus, specialmente i parassiti. I livelli di tossicità normalmente facilitano la presenza di infestazione parassitaria. Quando è presente la tossicità, è spesso difficile per l’organismo ritrovare il proprio equilibrio. Questo processo può essere aiutato introducendo un agente per contrastare direttamente il virus o rafforzando il sistema immunitario.

La dottoressa realizza questo con una serie di erbe, vitamine e minerali oltre che attraverso la terapia di frequenza (elettromedicina), nel cui campo può essere considerata una pioniera. Lo strumento maggiormente conosciuto sviluppato dalla dottoressa Clark è lo zapper, di facile utilizzo, accessibile, ma ancora molto efficace e a causa di ciò famoso in tutto il mondo.

Il suo programma antiparassitario è popolare allo stesso modo. Altri terapeuti, incluso l’autore dei tre libri, Alan Baklayan, confermano la difficoltà di raggiungere un esito positivo duraturo in caso di molte malattie croniche, se l’infestazione parassitaria non viene trattata. La dottoressa Clark scrive su due tipologie di programmi antiparassitari, anche se nella traduzione in tedesco viene menzionato solo il programma antiparassitario a base di erbe. Nell’edizione originale, la dottoressa Clark descrive il programma antiparassitario alle erbe e il programma antiparassitario con olio ozonizzato, considerato più efficace.

Infestazione parassitaria, uno dei fattori principali di quasi tutte le malattie

I microbi sono strettamente collegati alla maggior parte delle malattie croniche e a quelle più degenerative. I risultati di numerosi ricercatori accreditati confermano che quasi tutti gli esseri umani vengono infestati da parassiti. O in altre parole:

Quasi tutti gli esseri umani sono portatori di parassiti.

Questo significa che ci sono molto probabilmente virus e distomi in ogni organo del nostro organismo, che assorbono e sconvolgono il nostro metabolismo, assoggettando il nostro corpo al metabolismo del virus con le sue varie sostanze. Questa condizione è la causa del fatto che le nostre malattie resistono alla gran parte delle terapie, rendendole, per così dire, inefficaci.

Tuttavia non si deve immaginare una grande quantità di virus che invade i nostri organi interni come un esercito di parassiti. L’infestazione può verificarsi attraverso il più piccolo dei nidi, possibilmente anche attraverso un singolo distoma, e in caso di infestazione cronica è molto difficile diagnosticare questi parassiti con i mezzi disponibili in laboratorio. In caso di malattia cronica non c'è miglioramento dovuto a questa infestazione permanente, la malattia diventa semplicemente più grave. Si deve ricordare che un parassita non provoca nessun danno grave all’organismo che lo ospita, dal quale dipende per la sua sopravvivenza e nel quale può sopravvivere anche per un periodo di tempo molto lungo.

La discrepanza fra una larga infestazione riconosciuta clinicamente, che può essere diagnosticata, e una "piccola" infestazione, che è difficilmente diagnosticabile, può essere la ragione per cui da un punto di vista della medicina tradizionale o della medicinale naturale, nessuno ha prestato attenzione a questo problema fino ad oggi.

Oggi il problema dell’infestazione parassitaria non può più essere ignorato. La scoperta di un’infestazione parassitaria latente è abbastanza comune, per esempio, durante le autopsie. Negli USA è stato scoperto, effettuando esami patologici sui cadaveri su larga scala, che potrebbe essere dimostrata la presenza di parassiti in più della metà dei casi.

Anche i media sono divenuti consapevoli di questo problema. Un articolo con il seguente titolo è apparso nel quotidiano della Germania meridionale "Süddeutsche Zeitung" , edizione del 22/23 agosto 1998 : „Il distoma si annida nella palude. Chiusa la famosa metà escursionistica, situata fra Monaco e Wolfratshausen. Rischio di parassiti nel lago di Deining“. Alla radio fu riportata una notizia dall’Austrialia, dove era stato dato per la terza volta l’allarme nella città cosmopolita di Sydney a causa di alcuni virus rilevati nell’acqua potabile. I cittadini furono esortati a bollire completamente l’acqua del rubinetto prima di berla.

E non dimentichiamo l’incredibile diffusione dei parassiti nel campo della medicina veterinaria. Tutti i medici veterinari possono confermare che gatti, cani e altri animali domestici hanno parassiti, un fatto che non può essere completamente evitato. Per questo motivo gli animali dovrebbero essere sottoposti ad un trattamento antivirus almeno due volte l’anno ed i bambini piccoli dovrebbero lavarsi le mani dopo essere stati leccati da un animale. Un contatto accidentale potrebbe essere sufficiente per provocare un'infezione. Come si può vedere da questi piccoli esempi, l’infestazione parassitaria è un problema comune a cui non possiamo sottrarci e che ha un ruolo determinante nelle nostre vite. Tuttavia possiamo anche considerare positive queste notizie a prima vista terribili: è la chiave per curare molte malattie, anche quelle per le quali, finora, ci sono state solo misure di emergenza e poche speranze.


Informazioni importanti: Il testo contenuto in questo sito internet e’ solo una relazione dei risultati delle ricerche effettuate dalla dottoressa Hulda Clark. Per avere consigli medici, contattate sempre un dottore. Siate consapevoli che un riferimento alle opere della dottoressa Hulda Clark non implica che questi risultati siano stati confermati da altri scienziati. Altri scienziati potrebbero anche non concordare con le sue posizioni,anche se io stesso concordo ed ho sempre avuto con le sue terapie ottimi risultati.

Dott Claudio Capozza

Tratto da www.huldaclark.de/italia

 


Terapia antiparassitaria Clark
Protocollo avanzato

Il seguente protocollo avanzato di terapia secondo gli insegnamenti della dr.ssa Hulda Regehr Clark è emerso dal seminario di aggiornamento su “ECOLOGIA E PARASSITI” tenutosi in Verona nei giorni 24, 25 marzo 2001 dai relatori: Dr P. Commerci, Prof.ssa A. Iori, Dr M. Abbattista, Dr CLAUDIO CAPOZZA e organizzato dalla Ditta OTI – OMEOTOSSICOLOGICI ITALIA S.R.L.

Da tale aggiornamento è emerso che tutti noi siamo costantemente soggetti ad infestazione multiparassitaria, considerata la grande varietà di parassiti di diverse dimensioni ed abitudini di vita, nonché la grandissima facilità di diffusione e relativo contagio per l’essere umano (e non solo).
Nel termine “PARASSITI” vengono compresi i BATTERI, i VIRUS, i FUNGHI, i PROTOZOI, i PLATELMINTI, i NEMATELMINTI e gli ARTROPODI.

I sintomi di parassitismo sono naturalmente di varia natura visto il grande numero di parassiti che li possono causare, e possono essere i seguenti:
- occhiaie – disturbi della vista – orzaioli – dolore ai globi oculari – fotofobia – opacità del cristallino – bruxismo (il digrignare i denti e/o serrare le mascelle) – cefalea – emicrania – prurito anale – dermatiti – eczemi diffusi – acne – acufeni – disturbi auricolari – diminuzione dell’udito – fonofobia – capogiri – vertigini – crampi e dolori muscolari – ipercontratture muscolari – disbiosi intestinale – stipsi – emorroidi – allergie e / o intolleranze alimentari – anemia - Bronchiti – polmoniti – raffreddori – influenza – disfunzioni e dolori al fegato – disfunzioni e / o dolori allo stomaco – necessità di mettere le dita nel naso – irritabilità del soggetto – aggressività – cellulite – problemi metabolici e di assorbimento – nei bambini: paura del buio e di restare soli di notte – crisi di acetonemia – insonnia – sonno agitato – incubi di persone morte – onicofagia (mangiarsi le unghie) – febbre alla bocca – denti neri – lingua fissurata – afte – mughetto – difficoltà a digerire i grassi – vomito – costipazione – diarrea fetida – tosse – capelli grigi prematuri – carattere permaloso e collerico – tic nervosi – sensibilità al freddo – sudorazione notturna specialmente alla testa – nevralgie facciali – labbra secche e spaccate – appetito capriccioso – desiderio di burro, grassi, formaggi, latte, dolciumi, sale – avversione per le uova o desiderio smodato di uova a seconda dei parassiti presenti – ipertrofia delle tonsille – gola rossa e secca – deglutizione difficile – mucosità abbondante espulsa al mattino – secrezione acquosa dal naso – corizza (rinite allergica) – epistassi – spaccature alle estremità delle dita delle mani e dei talloni – verruche piatte su mani e /o piedi – balbettio – risveglio notturno alle 2 / 3 del mattino – ipertrofia tiroidea – prurito interno coscia – extrasistolia – infestazione da candida (sia a livello intestinale, che vaginale, che a carico del tessuto connettivo dell’intero sistema con notevole ripercussione neurale e caratteriale) – perdita della memoria – stanchezza cronica – ecc.
Quelli citati ovviamente non sono tutti i sintomi di parassitosi, ci fermiamo qui per non diffondere panico e terrorismo psicologico poiché lo scopo di questo scritto è semplicemente divulgativo ed informativo.
Il protocollo avanzato della dr.ssa H. R. CLARK prevede come riportato nel suo libro “LA CURA DI TUTTE LE MALATTIE” e specificatamente nel capitolo che inizia a pagina 314 = “Programma Erboristico per l’Uccisione dei Parassiti”: l’utilizzo simultaneo e sinergico di tre prodotti vegetali che sono: ESTRATTO DI MALLO DI NOCE NERA + capsule di CHIODI DI GAROFANO + capsule di ARTEMISIA –ASSENZIO.

Dott. CLAUDIO CAPOZZA

Tratto da www.ilcerchiodiluce.com